Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Tradizioni ed Eventi

Feste religiose e altri eventi a Baradili.

 Feste religiose
- 22 Maggio : Santa Margherita
- 13 Luglio : Santa Margherita Agattada
- 20 Luglio : Santa Margherita (Patrona)

 

 Altri Eventi

La sagra dei ravioli
La sagra de "is cruguxionis" (sagra dei ravioli) si svolge la domenica tra 13 ed il 20 luglio, perché nasce da un'altra leggenda legata a Santa Margherita secondo la quale in quel 13 luglio di un tempo lontano, venne ritrovata in campagna da alcuni giovani contadini che aravano la terra una statuina di Santa Margherita. I giovani la portarono al parroco che, vista l'ora vicina a mezzogiorno, era già seduto a tavola davanti a un piatto di tre ravioli. Tanta fu la felicità che il parroco invitò a pranzo i tre giovani; che cominciarono a mangiare ravioli, ma la voce ben presto si sparse per tutto il paese facendo accorrere tutta la popolazione. Fu allora che quel pranzo semplice frugale si trasformò in un vero e proprio banchetto. I ravioli sembravano non finire mai, tanto che bastarono non solo per il parroco e i tre giovani ma per tutte le persone del paese che accorsero per rendere omaggio alla statua della loro patrona. Dal quel momento si festeggiò "Santa Mragaida Agattada" (ritrovata) o "de is cruguxionis" (dei ravioli). Da questa leggenda nel 1995 prese spunto la sagra dei ravioli che viene riproposta ogni anno con diverse attività culturali e di valorizzazione dei prodotti locali, oltre alla gradita distribuzione di ravioli nelle diverse varietà: con ricotta e limone, con ricotta e spinaci, con patate , preparati a mano secondo le antiche ricette tradizionali. Questo ha creato tanto interesse che una coppia di giovani ha realizzato una ditta di produzione per cui i ravioli si possono trovare durante tutto l'anno.

 

I fili del gusto
La manifestazione "I fili del gusto" si svolge a Baradili (Or) la prima domenica del mese di ottobre. Nasce per sviluppare il modello del buon vivere in Sardegna e in Marmilla, dove la qualità della vita, la sostenibilità, l’ambiente, il buon cibo, lo sport, i prodotti, il benessere dell’individuo sono i fondamenti.